Aumentano le tariffe autostradali, ma non abbastanza

autostrada2Sulle strade del nord Italia, del centro Italia e del sud Italia, l’anno nuovo è cominciato con una sorpresa: il rincaro delle tariffe autostradali, che inciderà sulle nostre tasche, mediamente, per il 2,91%. Fin qui non c’è da sorprendersi, ma solamente da arrabbiarsi per un balzello che pesa indistintamente sul portafoglio di ciascuna persona che si sposta in Italia utilizzando l’auto, e che magari lo fa per lavoro. Non c’è da sorprendersi perché le società concessionarie subordinano gli investimenti sulla rete autostradale proprio all’aumento delle tariffe. Non c’è da sorprendersi neppure per la reazione dei rappresentanti dei consumatori, che denunciano che ci saranno «ricadute economiche non solo per gli effetti diretti sugli automobilisti, ma anche per quelli sui prezzi delle merci trasportate. Il 2,9% è comunque sopra il tasso di inflazione, un valore eccessivo, che richiede grande attenzione nella verifica degli investimenti fatti».

C’è da sorprendersi, invece, per la reazione di quattro società del Gruppo Gavio (Milano-Torino, Torino-Piacenza, Tirrenica e Brescia-Padova), che hanno visto congelati i rincari delle tariffe sulle rispettive tratte di competenza, dato che i ministri Passera e Grilli non hanno accolto le loro richieste. Le società (alcune delle quali sono quotate in Borsa), ora, minacciano azioni legali, dato che – a loro modo di vedere – vi è stata una «scarsa attenzione sia nei confronti del mercato sia degli investitori, dimostrata anche dal fatto che l’esecutivo ha atteso l’ultimo giorno utile». E’ come se, per una volta e solo parzialmente, l’attenzione sia stata rivolta anche a chi di solito attenzioni non ne riceve, dicendo «ehi, calma, aspettiamo un attimo: valutiamo meglio».

Annunci

One thought on “Aumentano le tariffe autostradali, ma non abbastanza

  1. La Brescia-Padova è in attesa di un aumento di capitale. Forse la compensazione del mancato aumento dei pedaggi per i Gavio arriverà su un’altra corsia, quella sempre sgombera di Intesa San Paolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...