Differenze nell’affluenza alle primarie tra il 2005 e il 2012

Mentre aspettiamo i risultati del ballottaggio, vi offro una lettura territoriale sull’affluenza alle primarie del centrosinistra confrontando le mitiche “primarie di Prodi” del 2005 con il primo turno delle primarie 2012.

Alle primarie del 2005 parteciparono 4 290 388 persone in Italia, alle primarie del 2012 ne sono state contate 3 105 902. Più di un milione di persone in meno, pari ad un -27.6%.
Come si è distribuito livello territoriale questo calo dell’affluenza?

L’unica provincia che ha mostrato un forte aumento è stata quella di Messina con un +34.8% (non vorrei che il dato fosse sbagliato, ma La Provincia di Messina conferma il dato di circa 30 000 voti nel 2012). Tre province mostrano un elettorato stabile: Firenze, Barletta-Andria-Trani e Vibo Valentia. Tutte le altre mostrano un segno negativo. Ma non tutte allo stesso modo.

Differenza Affluenza per Provincia 2

Al Nord (del Po) le province che mostrano una maggiore perdita di votanti (colore verde chiaro) sono le province tradizionalmente più a sinistra: Trieste e Gorizia nel Friuli/Venezia Giulia, Venezia e Rovigo in Veneto, Trento, Mantova e Cremona in Lombardia, Torino in Piemonte, Genova e La Spezia in Liguria.
Al contrario le province che perdono di meno sono quelle più a destra (colore verde scuro): Bergamo e Sondrio in Lombardia, Cuneo in Piemonte, Imperia in Liguria.
Sembra che in questa parte d’Italia sia andato a votare prevalentemente lo “zoccolo duro” dell’elettorato di centrosinistra, quello più stabile.
_____________________________________________________________________
Nelle “regioni rosse” del Centro-Nord la situazione cambia, in Emilia la provincia con la minor perdita di voti è naturalemente Piacenza, luogo d’origine del segretario PD Pierluigi Bersani. In Toscana la provincia che perde di più è Lucca, tradizionalmente più a destra. Firenze, di cui è sindaco Matteo Renzi, mantiene gli stessi voti del 2005 (colore grigio). In più, altre province che mantengono comunque un alto numero di voti, sono Siena, Prato, Pistoia, Arezzo e Grosseto. La Toscana è la Regione che ha perso meno votanti tra 2005 e 2012: -13%, come la Basilicata. In Umbria e Marche la perdita di voti è invece in linea con la media nazionale.
_____________________________________________________________________
Al Centro-Sud la situazione cambia di nuovo. Sono riconoscibili tre zone.
La prima zona, che comprende Lazio, Abruzzo, Molise e Nord della Campania, cui si aggiunge la Sardegna, mostra la più grande perdita di votanti (colore verde chiaro).
La seconda zona, che comprende Salerno, Basilicata e Calabria, mostra invece la minor perdita di voti (color verde scuro e grigio).
Come già detto da Stefano, in entrambe queste zone al primo turno ha vinto Bersani. Ma c’è un però: come ho scritto nell’ultimo post, nella prima zona (verde chiaro) è andato particolarmente forte Nichi Vendola, mentre nella seconda zona (verde scuro) Bersani non ha avuto rivali.
A Sud delle “regioni rosse” l’alta percentuale di votanti ha premiato Pierluigi Bersani.
La terza zona è costituita dalla Puglia, dove le poche perdite nell’affluenza sono probabilmente dovute alla candidatura del governatore locale Nichi Vendola (ne avremo conferma definitiva dopo il ballottaggio: la Puglia sarà probabilmente la regione del Centro-Sud che perderà più votanti tra primo e secondo turno delle primarie 2012)
_____________________________________________________________________
Il comportamente elettorale della Sicilia è per me un mistero di fede, e non commento nulla. Lo si accetti così com’è.

Meglio che vado a votare, va.
_____________________________________________________________________
Note: I dati 2012 sono stati presi da qui (copia dei risultati ufficiosi comparsi – e scomparsi- nel sito del comitato ItaliaBeneComune). I dati 2005 da qui. Per i dati 2012: i dati forniti per la Provincia di Padova e per la Provincia di Massa e Carrara sono errati, per la mia mappa li ho corretti con i dati trovati rispettivamente su il Mattino e su il Tirreno. Altri dati erronei sono responsabilità del comitato nazionale Italia Bene Comune.

Annunci

4 thoughts on “Differenze nell’affluenza alle primarie tra il 2005 e il 2012

    • I risultati sono registrati nel sito repubblica.it sia del primo che del secondo turno (anche se ovviamente con i dati ufficiosi e sbagliati forniti del comitato nazionale, i dati definitivi del primo turno non sono mai stati pubblicati).

      Per quello che riguarda il Veneto, nel sito del PD regionale ci sono i dati definitivi per primo e secondo turno. Quindi, per avere il dato nazionale corretto bisogna cercare nei siti locali dei partiti o dei quotidiani.

      Un modo di fare molto all’italiana, direi. E come sempre i livelli locali (dalle mie parti almeno) sono molto più diligenti di quello nazionale. Basta pensare che casino al mio seggio per quel ragazzo che aveva votato al primo turno da un’altra parte e voleva votare al ballottaggio. Aveva pure portato il via libera del provinciale… però: bisognava registrarlo di nuovo? Chi diceva di sì, chi di no, per un voto su 300, e lui ad aspettare. Perchè noi dobbiamo fare le cose correttamente.

      E poi invece a livello nazionale non ci danno neanche i risultati definitivi corretti.
      E’ uno schifo, basta pensare alle sei firme per votare che ne bastavano due, o alla farsa delle registrazioni online (che comunque poi bisognava firmare lo stesso, almeno fagli stampare i fogli a casa che così se li firmano per conto loro, no?) o quell’altro col mail bombing del sito domenicavoto.it a farci fare casino e poi neanche in grado di riportare al voto quelli che l’avevano già votato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...