Fuorionda: lezioni di democrazia

Leggo con imbarazzo che 27 parlamentari piddini, provenienti dal vecchio PPI, avrebbero chiesto una sorta di garanzia politica agli aspiranti candidati alle primarie di coalizione: sottoscrivere lo stesso programma, se no si trasmetterebbero “all’esterno differenze sostanziali e confliggenti”. E pensare che noi credevamo che la sostanza delle primarie fosse proprio il confronto fra programmi, e dunque idee, diversi, anche confliggenti se del caso. E che non fossero soltanto uno scontro fra facce, slogan, loghi. E quindi, in ultima analisi, fra apparati, correnti legate da interessi di bottega, capataz locali con inevitabile seguito di clientes. Per fortuna che sono arrivati loro, anzi son tornati loro, i vecchi democristiani, per spiegarci come funziona il mondo, per dirci che non sia mai, tutti uguali e mica che si provi a dissentire. Son lezioni di democrazia queste, eh!

Alex Storti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...