Varese, terra mitologica di tagliagole e cacciatori

A Gazzada Schianno il sindaco Cristina Bertuletti – Lega Nord – ha inaugurato “via Miglio”, un tratto di strada “tra i più brutti della provincia. Quintali di amianto, erbacce ovunque, muri rotti, strada dissestata e chi più ne ha più ne metta”. La descrivono così, a VareseNews, dove conoscono bene la zona, dato che ora la loro redazione si trova, d’incanto, in via Miglio.

Con buoni venti minuti di ritardo, e quattro gatti ad assistere (malgrado la presenza istituzionale dei vicini primi cittadini di Morazzone e Buguggiate), Cristina Bertuletti ha inaugurato la via intitolata al professore “padre del federalismo”, o “scoreggia dello spazio”, come amava definirlo il Senatur.
Una cerimonia di pochi minuti in cui abbiamo scoperto, grazie alla breve predica di don Gianni, che Miglio “avrà certamente percorso la via gallaratese. Perciò quello che stiamo facendo non è fuori luogo”.

VareseNews ha risposto esponendo la bandiera tricolore e invitando il sindaco a scattare una foto di gruppo davanti al Tricolore. Il sindaco si è liquidato con il gesto dell’ombrello. Tutto secondo la prassi.

Sempre in provincia di Varese si scopre che a fianco del “tagliagole” – che sarebbe il nuovo segretario provinciale della Lega, Maurilio Canton, incaricato di fare pulizia di dissidenti – esiste “il cacciatore”, incaricato di “snidare possibili rivolte maroniane”. L’ambientazione, in effetti, è da guerra del Vietnam.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...