C’è tutta una pianura davanti

Cosa significa che quel blocco sociale è in crisi?

«Gli imprenditori politici della paura e dell’individualismo societario raccoglievano consenso su bisogni che si vanno attenuando. Fino a ieri la paura di quel blocco sociale era rivolta agli immigrati, a chi minaccia la sicurezza, alla concorrenza cinese. Era una paura riferita al quotidiano».

Non è più così?

«La crisi economica inocula in quelle stesse fasce una nuova domanda: ce la faremo? Dunque non è più la paura del quotidiano, ma la paura del futuro. E attende risposte».

Che la Lega Nord saprà fornire?

«Impossibile saperlo ora. Comunque siamo a un momento di svolta, e non parlo solo della stretta attualità politica. Chi saprà interpretare questo grande cambiamento in atto può garantirsi la sopravvivenza».

Se la Lega non saprà farlo?

«Deve temere la concorrenza di altri su un terreno che sembrava essere di propria esclusiva competenza. Quel blocco sociale attende risposte nuove, dunque c’è spazio per altri».

L’intervista ad Aldo Bonomi la trovate per intero qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...