Lega, qui crolla tutto

Ennesimo episodio della guerra tra orde di finti Celti in provincia di Varese.

Riassumendo: domenica si svolgerà il congresso provinciale della Lega Nord e in questi giorni si stanno tenendo riunioni a vario livello in vista di domenica. Ieri sera, a sorpresa, Umberto Bossi si è presentato, verso le 23, alla festa della Lega Nord di Buguggiate, e ha invitato chiaramente a votare per Mauriliano Canton, sindaco di Cadrezzate e uomo di Marco Reguzzoni. Canton è stato soprannominato “il tagliagole” perché i suoi oppositori ritengono che farà piazza pulita all’interno della segreteria: avremo una segreteria magica.

Piccola parentesi. Solo qualche giorno fa, il congresso provinciale di Brescia si è concluso con l’elezione di un membro dell’orda dei maroniani, Fabio Rolfi, 34 anni.

Varese fa paura all’orda del cerchio magico perché sembra che i maroniani detengano il 50% dei voti congressuali, mentre Canton solamente il 30%. E Brescia, a Varese, proprio non si può fare. Sembra perciò che alla serata di festa sia seguito un diktat, proveniente da via Bellerio, con il quale si impone il ritiro dei due candidati rivali di Canton, il quale dovrà essere eletto per acclamazione.

Si tratterebbe, tra l’altro, della seconda comunicazione riservata in poche ore, dopo la “circolare Ceausescu”, che fa seguito alle parole di ieri di Bossi:

Nella Lega ultimamente vedo troppa gente che parla a vanvera, questo devo dirlo, troppa gente, addirittura mi fa passare la voglia di far politica tutta questa gente che parla e parla. La gente ci doveva essere all’inizio a fare la Lega, questa gente non c’era. I soldi per fare la Lega li ha messi la Manuela, mia moglie, che ci diede addirittura la prima sede, ci diede casa sua, non avevamo altro. C’è tanta gente che parla, io conosco la verità di quei tempi, so chi c’era e chi non c’era. Quelli che parlano non c’erano, parlano per farsi vedere.

Annunci

5 thoughts on “Lega, qui crolla tutto

  1. Canton al momento è il sindaco di Cadrezzate, un paese men che minuscolo sulle rive del lago di Monate. E’ stato eletto con il consenso di tanti suoi concittadini (anche di sinistra o sedicenti tali) che gli riconoscevano doti di apertura intellettuale e di sensibilità per le problematiche sociali e ambientali. Poi ha cominciato a ricevere ordini da Varese e il vento è cambiato. Mi chiedo chi è il vero Canton, se l’uomo di partito (ops, di orda), quindi fedele al capo in tutte le sue sfumature, oppure una persona con cui si può parlare. Perché la sensazione è che una cosa esclude l’altra.

  2. ma evitiamo per bene di dire che l’aiuto più grosso per la nascita delle varie leghe regionali (e indirettamente alla LN) l’ha dato la liga veneta eh? tranquilli che ormai la riscrittura della storia con la lombardia protagonista è accettata da tutti oramai
    (fatto che avevo letto tempo fa su “Dalla Liga alla Lega” di Francesco Jori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...