Povero Calderoli

Come, come, come?

La Lega e il sottoscritto erano a favore della vecchia legge elettorale, il Mattarellum. Fummo ricattati da Casini e dall’Udc per introdurre un sistema proporzionale, da Fini che voleva le liste bloccate e da Berlusconi che voleva il premio di maggioranza e con la collaborazione della sinistra che non disse nulla. Infatti fui il primo a definire il nuovo sistema una porcata.

Sapete chi ha avuto il coraggio di affermare queste parole? Roberto Calderoli. Non sto scherzando, sono serissimo.
“Ma come!”, mi viene da esclamare. Correggetemi se sbaglio: non era stato lo stesso Calderoli, dopo aver detto che la legge elettorale aveva aperto nuove possibilità per tutti, in particolare per quel patto della autonomie che, comunque sarebbe andata, sarebbe stato determinante al Senato, ad affermare che quella legge l’aveva concepita lui proprio per questa finalità? È vero che Calderoli, nell’intervista a Mentana, aggiunse che quella legge era una porcata e che andava cambiata, ma resta il fatto che era frutto, come lui stesso ha affermato, di un calcolo del suo partito. Non era dunque figlia dell’imposizione altrui.
È tutto perfettamente in linea con il modo di agire dei componenti di questa maggioranza, pronti a salire sul carro del “vincitorein ogni circostanza, con una velocità pari a quella dei neutrini.

Pietro Raffa anche per On The Nord

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...