La Salerno-Reggio Calabria del Nord

Viene chiamata ironicamente così la A33, l’autostrada Asti-Cuneo. In realtà non è ai livelli disastrosi del famigerato tratto autostradale del Sud, ma progettata 30 anni fa e iniziata nel 2001, oggi è percorribile solo per 40 dei suoi 90 chilometri. E come non bastasse, già si ipotizza che anche quando sarà completata, un percorso cervellotico e zigzagante rischia di renderla poco appetibile: infatti, un tracciato a forma di zeta rovesciata e la presenza di un doppio attraversamento fluviale fanno sì che, rispetto alla strada statale appaiata, rispettando i limiti di velocità, si guadagnino appena 5 minuti in cambio di un pedaggio di 4,10 euro. Qui trovate tutta l’inchiesta.

P.S. anche per On the Nord

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...