Partito di lotta e di governo

Alla voce “Partito di Lotta e di Governo” potremmo ormai associare senza ombra di dubbio: Lega Nord.

Ma questo “ossimoro”, ovvero la contrapposizione di due termini tra loro opposti e discordanti, tale era e tale rimane.

Era una assurda associazione per “Rifondazione Comunista” all’interno del Governo Prodi I e si sta dimostrando altrettanto assurda per la Lega Nord. Il meccanismo è sempre lo stesso, fare la voce grossa per parlare alla “pancia” del proprio elettorato, per poi essere remissivi con i vari livelli istituzionali.

Le contraddizioni però non possono essere nascoste a lungo, grazie ad internet e alla rete lo scambio di informazioni corre velocissimo.

Ferno, Consiglio Comunale del 9 maggio 2011, dal “gruppo misto” viene avanzata questa mozione:

La maggioranza propone un emendamento ed il tutto viene approvato con i voti favorevoli di : Forza Italia, Lega Nord,  Alleanza Nazionale, UDC e Democrazia Cristiana, Gruppo Misto; con il solo voto contrario dell’esponente di “Centrosinistra” in quel momento presente.

I profughi, non sono dei criminali ed eccezion fatta per l’affermazione di offrirgli una sistemazione dignitosa tutto il resto è aberrante.

Passano i giorni e il Ministero dell’Interno (e il ministro leghista Roberto Maroni) compone il numero di telefono del  Comune di Somma Lombardo e della provincia di Varese:

A Somma Lombardo, secondo quanto comunicato al comune e in Provincia (fonte)

Fatta la comunicazione il Sindaco di Somma Lombardo inizia a mettere le mani avanti

Il sindaco non alza le barricate: ”Adesso serve solidarietà”

L’assessore della Lega Nord a Somma Lombardo, consigliere comunale a Ferno (ecco tanto per dire… i doppi incarichi), che qualche giorno prima aveva votato favorevolmente quanto riportato poco sopra, non se la sente di smentire il nostro ministro ed inizia a rimboccarsi le maniche.

Intanto queste persone rimangono a Case Nuove: «Abbiamo provveduto a dare loro una buona accoglienza – spiega l’assessore ai servizi sociali Claudia Colombo – e adesso stiamo pensando alla fornitura dei servizi primari, del resto siamo stati avvisati a cose fatte e dobbiamo ancora organizzarci, non ne abbiamo avuto il tempo materiale». Prima di pensare a qualsiasi tipo di attività, «dobbiamo occuparci delle cose più semplici – spiega Colombo – servono spazzolini, biancheria, vestiti e altri generi di prima necessità. Adesso abbiamo stabilito giusto alcune regole per organizzare meglio l’accoglienza, si tratta sostanzialmente di rispettare gli orari per il pasto e qualche altra esigenza organizzativa. Abbiamo già convocato le associazioni locali per approntare una corretta assistenza». (fonte)

Come definire questo tipo di comportamento?

Incredibile? No, da Lega Nord

Alessandro Zoccarato – anche – per On the Nord

Annunci

One thought on “Partito di lotta e di governo

  1. Solo una precisazione: “partito di lotta e di governo” non era solo una definizione appioppata solo a Rifondazione durante il Governo Prodi, ma – BEN PRIMA E PIU’ APPROPRIATAMENTE – al Partico Comunista Italiano.

    daniele,milano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...