Letizia Moratti dimostri di essere coerente

Il Viminale ha dato indicazioni precise quando le liste sono presentate non è possibile ritirare un nome dalla lista. Ma il Viminale indica che le dimissioni preventive irrevocabili equivalgono a una non candidatura.

Letizia Moratti, Sindaco pro-tempore di Milano

Il Sindaco della mia città ha deciso di non lasciar cadere la vicenda Lassini. E questo le fa onore e mi tranquillizza come milanese: vuol dire che considera i miei concittadini particolarmente sensibili a questo tema. Moratti dice parole inequivoche e facili da verificare (ma un giornalista che lo faccia è proprio impossibile da trovare?). A me sembra strano che delle “dimissioni preventive irrevocabili” possano valere più di un eventuale pronunciamento popolare che faccia risultare eletto il Lassini. Ma delle due l’una: o ha ragione Lassini a dire che “purtroppo” non può farci nulla, oppure la Moratti a dire che ormai si è dimesso e ciccia. Maroni ci dica chi ha ragione.

Comunque un modo per risolvere definitivamente la questione ci sarebbe. Tutto è cominciato perché Moratti ha detto “o me o lui”. Dichiari allora che se lui – qualora fosse eletto – non dovesse ritirarsi, sarà lei – qualora fosse eletta – a dare le dimissioni.

Marco Campione – anche – per On the Nord

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...