Tre locomotive per l’Italia

Residuo fiscale in alcune regioni europee in percentuale sul rispettivo Pil regionale:

Regione % su Pil
Lombardia (IT) 11,5
Veneto (IT) 10,3
Emilia Romagna (IT) 10,1
Catalogna (ES) 8,1
Stockholm (SE) 7,6
South East (UK) 6,7
Baden-Würtemberg (DE) 4,4
Ile-de-France (FR) 4,4
Bayern (DE) 3,5

I differenziali sono impressionanti. La distanza tra Baviera e Lombardia è di 8 punti percentuali di Pil locale, quella tra Emilia Romagna e Baden-Würtemberg è di 5,7. In nessun Paese membro dell’Unione tre soli territori devono, in completa solitudine, versare oltre il 10% ciascuno del proprio Pil per mantenere l’Unità della nazione cui appartengono.

L’articolo de Linkiesta continua qui.

Annunci

3 thoughts on “Tre locomotive per l’Italia

  1. Questi dati sono vecchi, riferiti a una ricerca di Unioncamere di qualche anno fa, quando il residuo fiscale della Lombardia era ancora intorno ai 4.000 euro. Siccome secondo i dati piu’ recenti – 2007 – riportati dalla stessa Unioncamenre Veneto parlano di residuo fiscale pro capite in Lombardia a 7.771 euro (sostanzialmente il doppio) e considerando che nel frattempo c’e’ stata la crisi economica globale, con tutta probabilita’ oggi l’incidenza del residuo fiscale sul PIL lombardo e’ molto ma molto piu’ alta.
    Esistono diversi studi che mostrano una correlazione diretta tra entit’ del residuo fiscale ripestto al PIL e crescita del PIl stesso, dove le regioni gravate da un carico alto crescono meno. E’ esattamente questa la ragione per la quale la cosiddetta solidarieta’ nazionale” (anche se fosse ritenuta giusta) non e’ piu’ materialmente sostenibile. I casi sono due: o il paese cambia la redistribuzione delle risorse prodotte (che sarebbe il tentativo svolto dal federalismo fiscale), oppure salta (cioe’, declina tutto intero oppure si spacca).

    daniele,milano

  2. Secondo me non cambierà nulla invece, nemmeno una improbabile secessione perchè?

    “ La spoliazione non incontra spesso una resistenza molto efficace da parte degli spogliati; ciò che finisce talvolta per arrestarla è la distruzione di ricchezza che ne consegue e che può portare alla rovina del paese. La storia ci insegna che più di una volta la spoliazione ha finito per uccidere la gallina dalle uova d’oro Vilfredo Pareto

    insomma si perderà tutto…fintanto che la logica sarà questa:

    Letta: «Un piccolo sacrificio che tutti gli italiani saranno lieti di fare»

    (ANSA) – ROMA, 23 MAR – Per finanziare il Fondo unico per lo spettacolo (Fus) e per cancellare la contestata tassa di 1 euro sul biglietto del cinema il governo ha deciso di aumentare l’accisa sui carburanti. Il rincaro – secondo quanto annunciato dal Sottosegretario Gianni Letta a Palazzo Chigi al termine del Cdm – sara’ nell’ordine di 1-2 centesimi.

    • Il senso di parlarne è proprio per fare in modo che la consapevolezza della situazione possa contribuire a innescare cambiamenti in un direzione desiderata. Appoollaioarsi e dire che tanto non cambia niente, in genere, non è il miglior modo per cambiare le cose. E non si ha neppure la soddisfazione di averci prvato.

      Detto questo, è chiaro che sic rebus stantibus lo scenario più probabile sia il declino irreversibile di tutto il paese. C’è solo da notare che nel momento in cui la nave affoderà, forse qualcuno, con l’acqua alla gola, lancerà il “si salvi chi può”. Il Nord, per ora, è ancora nelle condizioni di poter restare nel novero delle economie più sviluppate… se lo sarà anche in quel momento, l’opzione separatista avrà contorni un po’ più concreti e realistici delle ampolle sul Po.

      daniele,milano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...