Un impegno concreto: cambiare la bandiera lombarda

C’è un nuovo sogno, nell’immaginario leghista. A suscitarlo è direttamente Renzo Bossi, il prescelto: cambiamo la bandiera della Regione Lombardia. La rosa camuna non ci piace più, vogliamo la croce di San Giorgio. L’annuncio viene dato sul blog del Consigliere regionale (che si esprime in terza persona):

Renzo Bossi primo firmatario del progetto di legge per adottare la “Croce di S. Giorgio” come vessillo regionale

E’ stato presentato il 18 febbraio al Consiglio regionale della Lombardia il progetto di legge 2011/79, che propone l’istituzione ed adozione della bandiera della Regione Lombardia. Il disegno di legge avanza la candidatura della cosiddetta “croce di S. Giorgio” quale vessillo regionale, osservando che “la bandiera bianca recante al centro la croce rossa, protagonista di grandi fatti storici e densa di alti valori morali, non può che essere considerata a tutti gli effetti la Bandiera della Lombardia. E’ infatti questa che tradizione vuole si trovasse sul pennone del Carroccio nella battaglia di Legnano nel XII secolo.

Renzo è giovane e ci ricorda molto spesso che lui è per i giovani in politica, e così è corso a modificare il profilo Facebook, passando dalle foto con mamma è papà alla bandiera con la croce di San Giorgio:

Ad ogni modo, su Lombardia e bandiere vi segnalo Flags of our sons.

Annunci

One thought on “Un impegno concreto: cambiare la bandiera lombarda

  1. Ringrazio per la segnalazione del blog e mi permetto di segnalare a mia volta un articolo di Paolo Stefanini de Linkiesta, dedicato alla campagna pro-rosa camuna libera organizzata dal sottoscritto: http://www.linkiesta.it/bandiera-e-formigoni-e-gestisce-lui .
    Ovviamente è ben accetto il sostegno di qualsiasi cittadino lombardo, senza distinzioni di sesso, etnia, lingua, censo, fede -nemmeno calcistica…-, convinzioni politiche, ecc. ecc. Chi fosse interessato può contattarmi al mio indirizzo mail: alexstorti@libero.it
    Il “lombardo tranquillo” (…vabeh, non son stato a chiedere a Stefanini di rettificare, suvvia…) Alessandro Storti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...