L’austriaco parte lesa

«Il console austriaco o un suo delegato in rappresentanza della parte lesa»: la Lega si oppone con emendamenti di questo tipo al progetto di legge unitario (any sense) per le celebrazioni del Centocinquantesimo, in discussione oggi in Consiglio regionale. Non passa lo straniero, ma l’austriaco sì, insomma.

In totale gli emendamenti sono duecentoventi. Nel comitato promotore, la Lega vorrebbe un discendente di Garibaldi e un rappresentante dei Kaiserjäger. La Lega, dopo averli provocati in commissione, accusa le altre forze politiche di «evidenti ritardi». E propone, così, di tornare a centocinquant’anni fa, quando c’era il Lombardo-Veneto. Lo slogan era «Vienna ladrona», ovviamente. E il Kaiser non abitava ad Arcore.

Pippo Civati – anche – per On the Nord

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...