Grande fratello Lozza

Da pochi giorni, Lozza (Varese), il comune di origine del ministro dell’Interno, Roberto Maroni, è uno dei comuni più videosorvegliati d’Italia:

Poco più di 1250 anime su un fazzoletto di terra di 1,6 km quadrati per un totale di 26 telecamere: una ogni 48 abitanti.

Non si può né entrare né uscire dal paese senza essere registrati. Sono tre, infatti, gli accessi al centro abitato del comune e tutte le strade sono coperte dal servizio. Telecamere di ultima generazione, in grado di riprendere con ogni condizione di luce e di trasmettere le immagini raccolte al centro di registrazione, dove vengono salvate e custodite per il tempo necessario.

Gli episodi di microcriminalità – furti negli appartamenti e furti di rame – sono il motivo fondamentale di questa scelta.

Annunci

2 thoughts on “Grande fratello Lozza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...