Troppe case agli stranieri

Ettore Pirovano, presidente della provincia di Bergamo, torna alla carica, dopo che un paio di mesi fa invitò i sindaci a fare retate contro i clandestini. L’accusa, questa volta, riguarda la gestione delle case da parte della Fondazione Casa Amica:

Dei 175 appartamenti gestiti da casa Amica 151 sono occupati da stranieri. Dei 16 immobili di proprietà della Provincia 13 sono dati a immigrati. Non ci piace per niente questo modo di fare di Casa Amica e siamo profondamente contrari che si continui così.

Il passaggio significativo e simbolico è, però, questo:

O si dà pari dignità a bergamaschi e stranieri nell’accesso della casa, oppure perché non tornare a gestire in proprio i nostri appartamenti?

E’ così difficile, vero, capire che anche gli immigrati sono persone, che l’assegnazione degli appartamenti non può avvenire sulla base di quote etniche, ma considerando la condizione della singola persona, o del singolo nucleo famigliare? La pari dignità è proprio questa.

Annunci

One thought on “Troppe case agli stranieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...