Il Veneto si aiuta da solo

In Veneto, i rimborsi promessi dal premier non sono ancora arrivati. Dovevano essere 300 milioni, entro il weekend, ma ancora nulla.

I tanti colpiti dall’alluvione, forse, non ci hanno mai creduto: da queste parti, si è soliti rimboccarsi le mani.

Avevamo 70 centimetri d’acqua in azienda, i meccanismi di precisione e i macchinari li abbiamo buttati. Però a 15 giorni dall’alluvione abbiamo riaperto”. Nessuna retorica: Antonio Bellucco mostra al numero uno di Confartigianato Giorgio Guerrini il suo autosalone rimesso (quasi) a nuovo.

D’altra parte le istituzioni sembrano lontane, Roma è lontana. E così, aspettando le promesse di Berlusconi, che non si realizzano mai, riemerge la comunità di cui ogni singolo individuo si sente parte:

Questa sfiducia potrebbe trasformarsi in disaffezione al voto di potenziali elettori del centrodestra, che secondo un sondaggio di Confartigianato nazionale sono una quota tra il 68 e il 74 per cento dei soci, (i simpatizzanti del centrosinistra sono tra il 18 e il 24 per cento). I nodi principali sono la politica di riduzione del debito, della pressione fiscale e della burocrazia e riduzione del corpus amministrativo pubblico. “Le società controllate a Torino sono 600, a Roma il Comune ha 52 mila dipendenti. Anche l’amministratore pubblico deve essere competitivo, quindi più snello”. Ma qui nessuno ci crede. E così mentre si aspettano i fondi promessi da Berlusconi scatta la solidarietà “porta a porta”: Confartigianato Vicenza regala a fondo perduto 150 mila euro alle aziende alluvionate, Fabrica dei Benetton mette nella rete dei multisala un filmato sull’alluvione che invita alla solidarietà via sms o conto corrente, bacino che finora ha raccolto 2,8 milioni di euro, Elettrolux regala 300 elettrodomestici.

Nel frattempo, la Protezione Civile ha annunciato:

All’esito delle ulteriori procedure contabili entro il 16 dicembre le somme saranno disponibili per i pagamenti conseguenti all’emergenza.

(Grazie a Valerio per la segnalazione).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...