Per i simboli di Adro paghi il sindaco

Il Tribunale di Brescia ha sentenziato contro i simboli leghisti di Adro. Il Ministero e la scuola hanno aderito al ricorso contro i simboli, cioè si sono detti d’accordo. Ora, il sindaco/Indiana Jones è definitivamente messo a tacere sulla natura, assolutamente dovuta, della rimozione dei simboli leghisti.

Il giudice chiarisce anche la natura del Sole delle Alpi. E’ un simbolo indiscutibilmente politico e partitico: vi sono “inequivioci elementi che giustificano il valore identitario tra simbolo diffuso nel plesso scolastico e partito“. Insomma, il Sole delle Alpi non identifica Adro, nè la Lombardia, ma solo la Lega Nord.

Così è venuto meno il carattere laico e apartitico della scuola pubblica: una grave violazione dei principi costitutivi del nostro ordinamento scolastico.
Ma chi pagherà? Come suggerisce Pippo, mi auguro sia il Sindaco e chi ha approvato una misura palesemente illegittima. Perchè tutti i cittadini di Adro dovrebbero pagare per l’incosicenza del loro primo cittadino?

Andrea Civati

PS. anche per On the nord.

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da andreacivati . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su andreacivati

Sono nato l’8 gennaio 1986. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Bocconi, lavoro in uno studio legale di Milano. Dal 2011 sono Consigliere Comunale di Varese, tra i più votati candidati del Partito Democratico. Mi occupo di urbanistica, consumo di suolo e trasporto locale. Faccio politica perchè mi piace e perchè detesto l'espressione "sono tutti uguali".

One thought on “Per i simboli di Adro paghi il sindaco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...