Se sedici mesi vi sembrano pochi

I dati diffusi dai ricercatori del Ccr di Ispra sono preoccupanti, inutile girarci attorno. Se in tutta Europa il PM10 causa oltre 350mila morti premature ogni anno, nella sola Lombardia se ne registrano 76mila.

di cui 38.845 per malattie cardiopolmonari e 5.676 per carcinoma polmonare (la media più alta di tutte le regioni italiane) dovuti anche a fattori legati all’inquinamento ambientale.

Nel documento si legge che

La regione Lombardia è fortemente inquinata da PM10. La concentrazione media annua – calcolata in dieci siti  – ha superato il limite medio dell’Unione Europea in otto delle rilevazioni totali. Il PM10 della regione contiene alte concentrazioni di nitrati e di carbonio organico.
Nelle stagioni invernali, collegate al picco nell’utilizzo dei riscaldamenti, la massa di queste sostanze è da sola sufficiente a violare il limite europeo della qualità dell’aria. La valutazione del rischio indica che il carbonio e il nitrato organico ai livelli attuali possono provocare effetti nocivi per la salute nella popolazione e pertanto le strategie di contenimento della produzione di inquinamento devono essere progettate per contrastare queste sostanze pericolose.

Ma chi sono i colpevoli?

il trasporto stradale, che su base annua forma il 47% della massa di PM10 (compresi i contributi di scarico dei motori secondari a partire da gas di azoto e il biossido di zolfo, freno / articoli dei pneumatici, e ri-sospeso strada polvere). I contributi provenienti da altre fonti principali sono: gas secondari di origine prevalentemente industriale (20%); a legna (10%); gas secondari provenienti dall’agricoltura (9 ± 3%).

Il rapporto non termina qui, ma va oltre, indicando alcune possibili e semplici soluzioni (riduzione del riscaldamento a legna e la promozione dell’utilizzo di motori e combustibili meno inquinanti), che porterebbero a un allungamento dell’aspettativa di vita tra tre e sedici mesi, per ciascun cittadino lombardo. Se vi pare poco.

fonte: Varese News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...