Più sicurezza, zero cortei funebri

Siamo davvero al ridicolo. A Cislago (Varese), dopo aver vietato con ordinanza di prendere il sole senza maglietta, di accendere barbecue nei parchi, di fare pic-nic, di giocare a pallone se si ha più di undici anni, arriva l’ordinanza anti-cortei funebri. Sì, avete capito bene. A Cislago non si possono più fare i cortei funebri. Il problema è, al solito, la sicurezza in salsa padana (e un po’, anche, la mancanza di risorse per gli enti locali. Che sarebbe, poi, il federalismo in salsa padana):

Abbiamo in organico solo quattro vigili, quando per garantire un turnover in grado di regolare la viabilità durante i servizi funebri ne servirebbero almeno sette. A causa del patto di stabilità non siamo in grado di assumere nuovo personale e, per evitare problemi di sicurezza, abbiamo deciso di sospendere i cortei dalle abitazioni alla chiesa e dalla chiesa al cimitero fino a quando non avremo a disposizione un numero sufficiente di agenti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...